Museo di Pangea al Labirinto Masone

La mostra primaverile del Labirinto della Masone a Fontanellato (Parma) sarà intitolata a Pangea, super-continente che 180 milioni di anni fa si spezzò, generando i continenti Laurasia e Gondwana, progenitori diretti di Africa, Asia, Europa, Oceania, Antartide. Se Pangea fu una piattaforma reale e calpestabile, oggi, in un mondo dove distanze e separazioni sono in via di abolizione, è un 'fantasma psichico' che riemerge. Il Museo di Pangea, al Labirinto della Masone dall'11 marzo al 10 giugno (tranne il martedì), accoglierà i manufatti di popolazioni immaginarie, una settantina di pezzi realizzati in dieci anni da Marco Barina, artista contemporaneo romano, che per realizzare i suoi 'assemblages' ha battuto il mercato delle pulci di Porta Portese e altri mercatini e negozi di rigattieri cercando tra la cianfrusaglia "i frantumi di un Pantheon smembrato, con lo scopo di ricomporlo e di restituirgli potenza". La mostra è accompagnata da un volume edito da Franco Maria Ricci, che ne firma l'introduzione.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Parma Today
  2. Parma Today
  3. Il Piacenza
  4. Canale Sassuolo
  5. EmiliaRomagna News24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Salsomaggiore Terme

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...